Mixtape.
Aliquam lorem ante, dapibus in, viverra quis, feugiat a, tellus. Phasellus viverra nulla ut metus varius laoreet quisque rutrum. [vc_empty_space height="34px"]
Festival Aqua/Matteo Saudino

Matteo Saudino

22-6-2024

Dettagli

Orario: 22 Giugno 2024 - 20:30
Location: Arenile piazza Brescia, Jesolo

INGRESSO GRATUITO

Le forme dell’acqua

Dal principio primo del cosmo di Talete alla società liquida di Bauman, l’acqua è uno degli elementi naturali più presenti all’interno della riflessione filosofica occidentale. Dalla cosmologia alla politica, dall’etica all’estetica, Matteo Saudino intraprende al festival un viaggio tra le varie forme assunte dall’acqua nella storia del pensiero, viaggio al termine del quale l’oro blu non sarà più visto con gli occhi di prima.
Nato a Torino, professore, attivista, youtuber e scrittore, Matteo Saudino approfondisce la filosofia e la storia affrontandole come incontro col contemporaneo, strumenti per ragionare sulla società, sulla politica, sulle istituzioni e sull’istruzione, sui diritti e sulla giustizia sociale, perché “fare filosofia è un atto di ribellione”.
Si è laureato all’Università degli studi di Torino, con cui collabora nella formazione degli insegnanti, ed è da vent’anni professore di filosofia e storia presso i licei torinesi. Ideatore e autore di BarbaSophia, il canale Youtube di lezioni di Filosofia e Storia più grande d’Italia (47 milioni di visualizzazioni), ha scritto numerosi manuali scolastici e pubblicato diversi libri, tra cui la raccolta poetica Fragili mutanti (Eris edizioni, 2012), il libro Il Prof Fannullone, a quattro mani con Chiara Foà, (2017) e La filosofia non è una barba (Vallardi, 2020),  suo primo romanzo per ragazzi Sofia Express (Salani, 2023), e l’ultimo Star Wars e la filosofia (Vallardi, 2024), scritto con Lucilla Guendalina Moliterno e Stefano Tancredi. Partecipa regolarmente in veste di relatore a numerosi festival e convegni di Filosofia ed è formatore per enti pubblici e privati su temi quali diritti umani e cittadinanza attiva.
Ad aprile 2024 ha debuttato con il suo primo spettacolo teatrale dal titolo Vite Ribelli: in scena, il racconto delle vite di Ipazia, Democrito, Giordano Bruno, Olympe de Gouges e Socrate.

 

Mappa Evento