Mixtape.
Aliquam lorem ante, dapibus in, viverra quis, feugiat a, tellus. Phasellus viverra nulla ut metus varius laoreet quisque rutrum. [vc_empty_space height="34px"]
Festival Aqua/Luca Beatrice

Luca Beatrice

22-6-2024

Dettagli

Orario: 22 Giugno 2024 - 18:30

INGRESSO GRATUITO

Il legame tra uomo e ambiente naturale raccontato dall’Arte

Mai come oggi il rapporto tra uomo e ambiente naturale è argomento di assoluta centralità, tanto nei dibattiti scientifici, quanto in quelli estetico-artistici. Un legame strettissimo che l’Arte ha rappresentato fin dalle sue origini delineandolo sempre di più nel corso del tempo, con la volontà dell’essere umano di raffigurare quell’insieme di sensazioni e stati d’animo che la natura è capace di suscitare in lui.
Un tema che affronterà nella sua lectio Luca Beatrice, curatore e critico d’arte contemporanea, docente in storia dell’arte all’Accademia Albertina di Torino e insegnante di arte contemporanea allo IED di Torino e di arte e cultura contemporanea alla IULM di Milano.

Laureato in Storia del cinema alla facoltà di lettere dell’Università di Torino, Beatrice ha cominciato la sua carriera alla fine degli anni ottanta con mostre storiche sul futurismo torinese, curando in particolare le monografie di Enrico Allimandi e Franco Costa. Dagli anni novanta è stato curatore di numerose mostre legate alle nuove arti figurative italiane. È stato nominato curatore della Biennale di Praga (2003- 2005), commissario alla sezione Anteprima della XIV Quadriennale di Roma (2004) e nel 2009 è stato scelto come curatore del Padiglione Italia alla 53a Biennale Arte di Venezia.
Tra le mostre più recenti, “Easy Rider. Il mito della motocicletta come arte” alla Reggia di Venaria (2018), “Warhol and friends” a Palazzo Albergati a Bologna (2018), “Diabolik” alla Mole Museo del cinema di Torino (2021), Carlo Levi alla GAM di Torino (2022), Giacomo Soffiantino presso la Fondazione Ferrero di Alba (2022) e “Alberto Moravia e la critica” alla GAM di Torino (2023).
È autore di numerosi saggi di critica d’arte e musicale. Tra gli ultimi, Da che arte stai? Dieci lezioni sul contemporaneo (Rizzoli 2021); le biografie di Renato Zero (Baldini Castoldi 2007-2017) e Lucio Dalla (Baldini & Castoldi 2016), Canzoni d’amore (Mondadori, 2018), Arte e libertà? (Giubilei Regnani Editore, 2020) e l’ultimo Le vite. Storia provinciale dell’arte italiana (Marsilio, 2023).
Al momento è curatore artistico per il memoriale delle vittime dell’Heysel su incarico di Juventus FC e collabora al progetto Eataly Art House di Verona, e componente del Nucleo di valutazione per la Scuola dei Beni e delle Attività Culturali. Collabora con le testate Libero, Corriere Torino e Linkiesta.